mercoledì 9 ottobre 2019

Presentazione a Roma del libro La Repubblica dei vinti, di Sergio Tau



Venerdì 11 ottobre, a Roma, in via Napoleone III n° 8, dalle ore 21.00 Sergio Tau illustrerà il suo libro La Repubblica dei vinti, le figure e il contesto storico e ideale dei combattenti RSI e le vicissitudini del suo programma radiofonico Radio RAI del 1997 "Le voci dei vinti" (con Giano Accame e Claudio Pavone), da cui il libro è tratto. Con Carlomanno Adinolfi e Andrea Lombardi.




mercoledì 18 settembre 2019

PANZERJÄGER! Storia, reparti e armi delle truppe controcarro tedesche nella seconda guerra mondiale, di Augusto Motolo e Wehrmacht Research Group, con la collaborazione di Andrea Lombardi



ACHTUNG! In uscita la prima opera completa in italiano sui reparti controcarro tedeschi Panzerjäger nella seconda guerra mondiale!
Per prenotare la vostra copia in prevendita al prezzo scontato di 55,00 Euro spedizione tracciabile compresa (invece che al prezzo di copertina di 65,00 Euro), mandateci una mail a ars_italia@hotmail.com o un messaggio privato alla pagina!

Questa è la prima opera enciclopedica in italiano dedicata alle truppe controcarro tedesche nella seconda guerra mondiale. Il testo ne descrive l'organizzazione, le dotazioni in armi, mezzi e uomini, gli ordini di battaglia, le tattiche, l'armamento e il relativo munizionamento, dalle origini nella grande guerra alla nascita della Panzerabwehrtruppe nella Reichswehr allo sviluppo dei Panzer Abwehr Kanone (PAK) della Wehrmacht e relativi trattori ruotati, semicingolati e cingolati al combattimento ravvicinato dei corazzati nemici ai semoventi controcarro, dai primi Panzerjäger I alla serie Marder ai Ferdinand/Elefant e Hornisse/Nashorn sino agli Jagdpanzer IV e Panzer IV/70, dagli Jagdpanther, Jagdpanzer 38 (t) e Jagdtiger, agli altri cingolati o ruotati dotati di pezzi PAK di serie, sperimentali o improvvisati, all’uso controcarro degli Sturmgeschütz III e IV ai mezzi di preda bellica, inclusi i semoventi Fiat-Ansaldo italiani. Con approfondimenti sulle difese fisse controcarro comprese le Pantherturm, sulla mimetizzazione e i simboli tattici dei semoventi Panzerjäger, sulle uniformi degli equipaggi dei Panzerjäger, e sulla formazione e le innumerevoli battaglie combattute su ogni fronte da tutti i reparti controcarro indipendenti della Wehrmacht e Waffen-SS e le schede biografiche e le azioni degli “assi” dei Panzerjäger e degli insigniti del Panzervernichtungsabzeichen per il combattimento ravvicinato dei corazzati maggiormente decorati.
Il testo è completato da centinaia di fotografie in bianco e nero e a colori, in gran parte inedite, provenienti da archivi militari e di ricercatori storici e collezionisti di tutto il mondo, e da 33 dettagliati profili a colori concessi dalle Éditions Caraktère.

Sotto, il sommario dell'opera!

Formato 21x26, ben 736 pagg. completamente illustrate e con 96 pagg. a colori, copertina plastificata opaca, brossura cucita.
Prezzo di copertina 65,00 euro
SCONTO PREVENDITA 55,00 Euro spedizione tracciabile inclusa! Pagamento Paypal, IBAN, Conto Corrente Postale.

ORDINI E INFO: ITALIA Storica, Genova, via e-mail a ars_italia@hotmail.com o tel. 348 670 8340



LE ORIGINI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Capitolo I
LE TRUPPE CONTROCARRO DELLA REICHSWEHR

Capitolo II
LE ARTIGLIERIE CONTROCARRO E IL LORO IMPIEGO

Capitolo III
LE ARMI CONTROCARRO INDIVIDUALI

Capitolo IV
IL MUNIZIONAMENTO

Capitolo V
TRATTORI D’ARTIGLIERIA

Capitolo VI
I SEMOVENTI CONTROCARRO
PANZERJÄGER I
Il 4,7 cm PAK (t) AUF GESCHÜTZWAGEN 35R(f) OHNE TURM
SD.KFZ. 132 MARDER II
MARDER I E ALTRI DERIVATI DEL BAUKOMMANDO BECKER
SD.KFZ. 131 MARDER II
SD.KFZ. 139 MARDER III G
SD.KFZ. 138 MARDER III H e MARDER III M
STURMGESCHÜTZ III E STURMGESCHÜTZ IV
SD.KFZ.164 HORNISSE/NASHORN
TIGER (P) SD.KFZ.184 FERDINAND/ELEFANT
SD.KFZ. 162 JAGDPANZER IV
PANZER IV L/70 (V) - PANZER IV L/70 (A)
JAGDPANZER 38(t) HETZER
Sd.Kfz. 173 JAGDPANTHER
Sd.Kfz. 186 JAGDTIGER
SCHWERER PANZERSPÄHWAGEN 7.5 cm SD.KFZ. 233
SD.KFZ. 251/9 KANONENWAGEN “STUMMEL”
PAK 40/4 RSO
SD.KFZ. 251/22 e SD.KFZ. 234/4
I SEMOVENTI ITALIANI

Capitolo VII
LE DIFESE CONTROCARRO FISSE

CONCLUSIONI

COLORAZIONE E SIMBOLI TATTICI DEI SEMOVENTI CONTROCARRO

LE UNIFORMI DELLE TRUPPE CONTROCARRO TEDESCHE

La carriera militare di un Panzerjäger attraverso il suo Wehrpass
Gli Assi dei Panzerjäger e Sturmgeschütz
Gli Assi dei PAK
I decorati del Panzervernichtungs-Abzeichen
per la lotta ravvicinata controcarro
Le unità Panzerjäger indipendenti della Wehrmacht
Le unità Panzerjäger indipendenti delle Waffen-SS

GLOSSARIO
BIBLIOGRAFIA

Da Quarto dei Mille a Fiume. Genova con Gabriele D'Annunzio, di Andrea Castagnino



Questo lavoro riassume le vicende che legarono Gabriele D'Annunzio a Genova negli anni cruciali tra il 1915 e il 1920, dallo scoppio della prima guerra mondiale alla presa di Fiume, cercando di riportare alla luce situazioni e uomini protagonisti, in Genova e altrove, di quell'epoca che vide Gabriele D'Annunzio come una figura di spicco. Emerge dal passato un mondo fatto di uomini e donne genovesi largamente dimenticati dai posteri, ma che furono attori in un panorama locale e nazionale dai fortissimi impulsi di rinnovamento, uomini che tutto osarono nel rinnovare l'Italia, sacrificando anche la propria vita. Molti di essi iniziarono questo cammino trovando in D'Annunzio la guida e l'ispiratore, confermando quanta passione vi fu tra gli italiani a cavallo di due secoli verso l'uomo Poeta, Vate e Comandante, capace di interpretare con la parola e l'azione lo spirito nazionale educando tantissimi italiani alla cultura latina e mediterranea e alla sua continua presenza nella civiltà umana. Completamente illustrato con rare foto d'epoca e faleristica fiumana.

F.to 14x21, 120 pagg. compl. ill in bn e a colori, Euro 16,00.

Per info e ordini, inviare una mail a ars_italia@hotmail.com

giovedì 20 giugno 2019

NUOVO: "NARVA 1944, LA BATTAGLIA DELLE SS EUROPEE"




NARVA 1944, LA BATTAGLIA DELLE SS EUROPEE 
di Wilhelm Tieke


Per la prima volta in italiano, l'avvincente storia della coraggiosa difesa dell’Estonia, della testa di ponte di Narva e della "Linea Tannenberg" da parte dei volontari europei SS danesi, norvegesi, fiamminghi e estoni e delle unità tedesche - un vero e proprio "Esercito Europeo" - contro l'irrompere verso ovest dell'Armata Rossa nel gennaio-settembre 1944. Battaglie, atti d'eroismo, vittorie e sconfitte dei contendenti sono ricostruiti in testo documentato ma scorrevole, e integrati da centinaia di rare foto in bn e colori e mappe.




Edito da Associazione Culturale Italia Storica, f.to 17x24, 336 pagg., ill. bn e col., rilegato in brossura PUR, copertina plastificata opaca. Prezzo 32,00 Euro (IBAN, CC Postale, Paypal) via mail a: ars_italia@hotmail.com.



Copertina di Giuseppe Rava.


martedì 7 maggio 2019

Bandiere nere. Contributo alla storia del fascismo, di Luigi Freddi




In questo libro, edito nel 1929, Luigi Freddi, fascista della prima ora, squadrista, volontario fiumano, futurista, giornalista e inventore di Cinecittà, rievoca in presa diretta le origini del Fascismo, dall'assalto all'"Avanti!" a Milano il 15 aprile 1919 con Filippo Tommaso Marinetti, Ferruccio Vecchi e Mario Chiesa alla fondazione dei Fasci italiani di combattimento il 23 marzo 1919 a piazza San Sepolcro e le lotte di strada degli Squadristi nel "Biennio Rosso", dallo squadrismo nel ferrarese e a Mantova, ai fatti di Sarzana, alla lotta politica in Lunigiana, nel Polesine e in Romagna. Questa edizione è arricchita da fotografie di squadristi e squadre d'azione provenienti da archivi privati.

F.to 15x23, brossura, 190 pagg., ill. in bn e col., Euro 18,00.

Info e ordini:
ITALIA Storica, Genova
https://www.facebook.com/italiastorica/
E-Mail ars_italia@hotmail.com

mercoledì 3 aprile 2019

Gabriele Parodi e Paola Coraini Chiedi al torrente Le stragi partigiane in un quartiere della “Grande Genova”, Val Polcevera, 1943-1945




I caduti per mano partigiana, tra militari e civili, in tutta la provincia di Genova ammontano a circa 1.900. A Bolzaneto, dal censimento conclusivo rilevato con la scoperta delle ultime fosse comuni ad inizio anni ’50, il numero è di circa 180 persone, delle quali più della metà non identificate. Tra gli identificati, oltre la metà sono vittime civili, di cui nove di sesso femminile, le cui date di arresto, scomparsa e decesso risalgono al maggio del 1945. Il principale luogo di detenzione e di processi sommari per i prigionieri in questa zona, regno incontrastato della Brigata Volante “Balilla” e del suo capo indiscusso Angelo Scala “Battista”, fu l’ex deposito di legnami Scorza sulla strada che a Bolzaneto sale verso il paese di Geminiano, che costeggia l’omonimo torrente.

Perché tanti morti in una delegazione di sole 10.000 persone? Ci fu una regia a pianificare e avallare le esecuzioni? Perché le esecuzioni continuarono anche a guerra ampiamente terminata? Perché tanto accanimento sui civili, incluse donne e minorenni?

Questo libro cerca di dare una risposta a queste domande, sulla base di una vasta messe di documenti d’archivio e di testimonianze dirette.

F.to 15x23, brossura, 190 pagg., ill. in bn e col., Euro 18,00.

Info e ordini: 
ITALIA Storica, Genova
E-Mail ars_italia@hotmail.com

venerdì 29 marzo 2019

“Animali in guerra, Vittime innocenti”, di Vincenzo Di Michele



Il Sacrificio ingiusto delle bestie al fronte

Nel suo nuovo libro “Animali in guerra, Vittime innocenti”, Vincenzo Di Michele svela una delle pagine più buie della I e II guerra mondiale

“Perché non venne riconosciuta agli animali una totale neutralità bellica?”

“Dov’erano gli uomini mentre si commettevano codeste infami e crudeli barbarie ai danni di bestie innocenti?”

Torna indietro nel tempo Vincenzo Di Michele con la sua ultima opera “ Animali in guerra, vittime innocenti” Editore il Cerchio , ci riporta alle barbare uccisioni degli animali nella I e II guerra mondiale. Dalle sperimentazioni sugli animali, al loro utilizzo come kamikaze fino a quelli trucidati selvaggiamente nei mattatoi, queste bestie innocenti vennero trascinate a forza in una guerra che non gli apparteneva e non ebbero alcuna scelta se non quella di obbedire al vile egoismo umano.

Partendo da fatti realmente accaduti, lo storico e saggista Di Michele si allontana dalla tradizionale visione storiografica sull’utilizzo logistico degli animali in guerra, e ripercorrendo gli avvenimenti drammatici di quei giorni mette nero su bianco su alcune scomode verità. Con racconti e testimonianze senza mezzi termini, Di Michele pone in evidenza una singolare disamina storica: “ il tributo di sangue versato ingiustamente dai cani, cavalli, gatti, muli, piccioni e da tante altre bestie”.

Gli organi di stampa, giornali e riviste tematiche, che desiderano ricevere copia omaggio del libro per recensirlo possono richiederlo a info@vincenzodimichele.it 

giovedì 28 marzo 2019

"La carne del Carnaro. Un giorno nella vita di Gabriele D'Annunzio: venerdì 12 Settembre 1919, la marcia su Fiume"


DISPONIBILE! PER I 100 ANNI DALL'IMPRESA DI FIUME, 1919!

La carne del Carnaro. Un giorno nella vita di Gabriele D'Annunzio: 
venerdì 12 Settembre 1919, la marcia su Fiume
Di Pierluigi Romeo Di Colloredo
Prefazione di Giordano Bruno Guerri

Pagine: 124 p., ill. , Brossura
EAN: 9788894292916

Solo 18,00 Euro spedizione ordinaria inclusa! 
Ordini via messaggio o mail a ars_italia@hotmail.com, pagamento IBAN o Paypal paypal.me/ITALIASTORICA

In questa ricerca, Pierluigi Romeo di Colloredo racconta, ora per ora, una "giornata particolare" per l'Italia. A pochi mesi dalla fine della Grande Guerra, Gabriele d'Annunzio si pone a capo di una colonna di ribelli e occupa, senza colpo ferire, la città di Fiume, rivendicandone l'annessione all'Italia in aperta ribellione alla Società delle Nazioni. Sembra impossibile immaginare una simile impresa all'inizio del XX secolo - il secolo del telegrafo e del telefono, della guerra meccanizzata e della politica internazionale. Eppure Gabriele d'Annunzio c'è riuscito. Anche in quell'occasione ha saputo imporre i suoi sogni agli altri uomini. Romeo di Colloredo restituisce il ritmo incalzante di quell'incredibile giornata ricostruendone ogni tappa attraverso l'intreccio delle voci dei protagonisti. Il lettore potrà vivere la perfezione drammatica con cui d'Annunzio ha saputo piegare gli eventi alla sua volontà, al tempo stesso, preparandone una narrazione dal ritmo epico. Prefazione di Giordano Bruno Guerri.

Il Comandante Bardelli

Il Comandante Bardelli
Rara foto in divisa da Ufficiale della Regia Marina

Il Comandante Bardelli

Il Comandante Bardelli
A Nettuno, nel Btg. Barbarigo della Xa MAS

Il Comandante Bardelli

Il Comandante Bardelli
Assieme ai suoi marò del Barbarigo

Decima MAS

Decima MAS
Ufficiali del Btg. Maestrale (poi Barbarigo): Tognoloni, Cencetti, Posio, Riondino...

MAS a Nettuno affondano un Pattugliatore americano

MAS a Nettuno affondano un Pattugliatore americano
L'azione di Chiarello e Candiollo in copertina all'Illustrazione del Popolo del 19 marzo 1944